I trend della comunicazione per il 2019
2 ottobre 2018

I trend della comunicazione per il 2019

Finite le vacanze estive e archiviato anche settembre, mese di riassestamento, è tempo di pianificazione strategica per le aziende e le pmi che entro fine anno devono predisporre il budget per il 2019. In un mercato sempre più competitivo è fondamentale, per qualunque società che operi in qualunque settore, la voce di spesa per la comunicazione.

Il budget allocato a questa specifica voce deve tener conto degli obiettivi della strategia di comunicazione e delle aspettative di sviluppo dell’azienda: un documento previsionale non coerente con questi propositi rischia di minare l’intera azione di marketing della società.

In fase di budgeting, una società che intende imporsi sul mercato deve prendere in considerazione anche i trend della comunicazione on e off line.

Qui accenniamo solamente i trend che nel 2019 ogni azienda, che vuole emergere in un mercato competitivo, deve tenere in considerazione, per poi approfondirli uno ad uno nei prossimi giorni.

EVENTI Entro il 2019 il mercato degli eventi in Italia sfiorerà il miliardo di euro (dati AstraRicerche) e aumenta in modo esponenziale il numero di aziende che investe in eventi almeno il 20% del proprio budget complessivo di comunicazione.

E-COMMERCE Anche in questo settore la crescita è costante e continuativa: secondo le previsioni di Netcomm nel 2018 il valore degli acquisti online toccherà i 27 miliardi di euro, con un +15% rispetto al 2017.

PR/UFFICIO STAMPA – Dopo qualche anno di flessione, le PR tornano ad essere una leva strategica importante per il business per le aziende italiane che già nel 2017 hanno aumentato il budget destinato alle pubbliche relazioni

REPUTATION MARKETING – Fino a pochi anni fa solo per le grandi campagne di comunicazione c’era un budget destinato alla ricerca e all’analisi pre e al monitoraggio post. Oggi, grazie al web e agli strumenti digitali, il settore è  accessibile anche alle pmi.

GLOCAL – Sfruttare i benefici della globalizzazione, per il proprio business locale non è mai stato così facile grazie agli strumenti che ci vengono forniti da Google o Facebook. Saper leggere e utilizzare questi dati è fondamentale per incontrare i propri potenziali clienti e i loro gusti.