Intelligenza Artificiale, obiettivo di marketing 2019
26 novembre 2018

Intelligenza Artificiale, obiettivo di marketing 2019

Abbiamo già detto che il 2018 è stato l’anno dell’Intelligenza  Artificiale applicata al Marketing e che il 2019 confermerà questo trend. Il report di Assintel, Associazione nazione Imprese ICT, parla di un comparto che nel 2018 ha raggiunto i 30 miliardi di euro, stimando un incremento di 1,6% nel 2019 quando cresceranno in particolare gli investimenti nelle tecnologie innovative, quali IoT, Cognitive Computing e Intelligenza Artificiale, per una previsione di oltre 400 milioni di euro.

Per le aziende italiane la trasformazione digitale è diventata una priorità per competere con successo nei mercati di riferimento, anche se sono per lo più le grandi e medie imprese che programmano un investimento nel settore, mentre quasi il 30% delle piccole aziende non ha in progetto nessuna strategia di trasformazione digitale. La causa è da cercare anche nella mancanza di figure con competenze digitali all’interno delle aziende italiane ma soprattutto in un management ancora non in grado di percepire l’importanza della trasformazione digitale.

Anche chi si occupa di marketing non conosce del tutto le potenzialità dell’Intelligenza artificiale. Secondo l’indagine dell’Osservatorio Italiano sull’Artificial Intelligence Marketing, se il 74% dei professionisti che si occupano di digitale ha una discreta conoscenza dell’Intelligenza Artificiale, solo poco più della metà ne sfrutta realmente le potenzialità mentre il restante 48% non ne coglie nemmeno l’importanza strategica.

Inoltre gli ambiti di applicazione dell’AI Marketing sono ancora limitati: la maggior parte delle aziende sfrutta l’Intelligent Data Processing (35%), ovvero l’utilizzo di algoritmi in grado di raccogliere dati ed elaborare azioni basate sulle informazioni acquisite. Solo il 25% prova a migliorare la customer experience con Virtual Assistant o Chatbot o soluzioni di Recommendation (10%).

Insomma le pmi italiane devono ancora prendere dimestichezza con l’Intelligenza Artificiale, una tecnologia che è entrata di prepotenza nelle nostre vite, tanto da modificare i nostri comportamenti d’acquisto o il modo in cui comunichiamo con un’azienda, ma alla quale ci si interfaccia ancora in modo un po’ inconsapevole ed ingenuo.

Il nostro consiglio è di non sottovalutare l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale nelle strategie di marketing aziendale in qualunque settore si operi. L’AI velocizza e semplifica i processi di pianificazione, produzione, promozione, personalizzazione e l’analisi delle performance (le 5P dell’AI Marketing) e massimizza le performance aziendali.