L’influencer marketing nelle vostre strategie di comunicazione
22 febbraio 2018

L’influencer marketing nelle vostre strategie di comunicazione

Siamo nell’era dell’influencer marketing, un’attività che prima del 2009 nel settore della comunicazione era ben poco nota ed utilizzata. Adesso non si può più far a meno di questa strategia di comunicazione che garantisce ad aziende e istituzioni il raggiungimento del loro target di riferimento in modo sempre più mirato.

Nel 2016, Audisocial contava in Italia più di 100 top influencer, in quelli che sono considerati i quattro settori principali: moda, viaggi, lifestyle e cucina. Ad oggi se ne contano molti di più e quello dell’influencer è un fenomeno da tenere sotto controllo, vista la sua crescita costante, soprattutto per quel che riguarda il web e più nello specifico i social network.

Come integrare l’influencer marketing nella propria strategia di comunicazione Net in progress lo adotta in differenti contesti: da quello aziendale fino al personal branding.
A livello aziendale, per esempio, per perseguire differenti obiettivi quali il posizionamento e il riposizionamento strategico di un brand sul mercato, l’ampliamento dei core value del brand e la definizione di un piano di marketing per lanciare un prodotto o una linea di prodotti. Mentre a livello di personal branding per incrementare la notorietà di un personaggio.

In quest’ottica, secondo la nostra esperienza, anche i personaggi politici non possono permettersi di sottovalutare l’influencer marketing integrandolo nelle loro strategie di comunicazione soprattutto in vista di una campagna elettorale. In questo modo, il personaggio politico potrà monitorare quelli che sono i temi di discussione sul web, fare sue le problematiche dei cittadini e diminuire il divario con gli elettori. A lungo raggio questa strategia di comunicazione può anche portare ad aumentare la fiducia dei giovani nei confronti della politica in un momento storico in cui c’è una grande disaffezione e disinteresse verso la Res Publica.